Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Avvisi e news » Ludoteca comunale

Ludoteca comunale

di Lunedì, 26 Gennaio 2015

SPAZIO GIOCO GENITORI-FIGLI 0-6 ANNI

DEFINIZIONE DEL SERVIZIO

Lo spazio gioco è un servizio comunale avente per oggetto il gioco e il giocattolo e la loro utilizzazione come elemento educativo e sociale.

Deve essere visto come una “biblioteca del gioco” che mira a dare risposte concrete a esigenze di tipo sociale-culturale, pedagogico e di spazi di incontro adeguati, soprattutto durante la stagione fredda.

Il servizio vuole essere un punto di aggregazione e partecipazione fra bambini e i genitori, dove entrambi possono diventare protagonisti dell’esperienza ludica imparando a scegliere il gioco e a giocare assieme.

Il periodo dell’infanzia fino ai 6 anni è il tempo dell'immaginazione, di grandi conquiste motorie e cognitive. Man mano che il bambino diventa consapevole di essere un individuo a sé stante ha bisogno di allargare i propri orizzonti avventurandosi alla scoperta di nuovi mondi.

Le manine sanno "fare" e i piedini correre ed arrampicare; c'è  ancora tanto bisogno di sicurezza e di rassicurazioni, ma si ha voglia di scoprire, sperimentare, ascoltare, guardare: i cinque sensi sono tutti in fibrillazione, al servizio di un piccolo artista esploratore che necessita di una varietà enorme di proposte e di occasioni che possano aiutarlo a migliorare la consapevolezza del corpo, la creatività innata e il piacere della musica, anche attraverso l'avventura delle favole raccontate e guardate.

La ludoteca vuole garantire a ciascun bambino la possibilità di usufruire degli aspetti educativi del gioco-giocattolo e del giocare insieme, fornendo anche ai genitori occasioni di confronto che li aiutino a sviluppare delle scelte consapevoli dei giochi e migliorino la capacità di creare attività ludiche indipendenti dai giochi precostituiti a livello industriale, dando spazio allo scambio, al prestito, ma soprattutto all'immaginazione e all'inventiva.

Dal punto di vista pedagogico si vuole riconsegnare il gioco al bambino permettendogli di fantasticare e costruire, potenziando la capacità dei genitori di riconoscere nel gioco uno strumento di apprendimento indispensabile allo sviluppo delle abilità cognitive e fisiche.

Ulteriore scopo è quello di consentire a bambini e genitori di avere un luogo in cui trovare un ampia gamma di giochi, al fine di svincolare la scelta da esigenze di tipo economico e riducendo lo spreco, favorendo lo scambio e il prestito tra genitori.

Il comune, oltre a garantire un arredo adeguato alle esigenze di gioco dei bambini, gestirà apertura e chiusura del locale e si occuperà della pulizia e del controllo del rispetto degli spazi da parte dei fruitori, rimanendo a disposizione per definire occasioni ludiche e formative in cui sia richiesta la partecipazione di educatori-professionisti, in collaborazione con la scuola dell’infanzia o altre realtà territoriali; le attività base saranno delegate all'autogestione dei genitori e la definizione degli orari di apertura e chiusura saranno definiti di comune accordo cercando di assecondare il più possibile le esigenze degli utenti.

Cerca