Ti trovi in:

Home » Comune » Organizzazione comunale » Servizi » Segreteria

Segreteria

di Giovedì, 07 Novembre 2013 - Ultima modifica: Martedì, 31 Gennaio 2017

Conferimento incarico di Responsabile del settore affari generali ufficio segreteria, polizia urbana e biblioteca per l’anno 2016 

Dal 01.09.2016 il Segretario Comunale è il dott. Gaperini Alberto, ai sensi dell’art. 63 comma 2 del  Testo unico delle leggi regionali sull’ordinamento del personale dei comuni della Regione autonoma Trentino-Alto Adige DPReg. 1 febbraio 2005 n. 2/L e s.m., come da ultimo coordinato con la legge regionale 15 dicembre 2015 n. 27 e la legge regionale 15 dicembre n. 31.

Responsabile di Servizio
Competenze

Sotto la direzione del Segretario è posta, oltre alla Segreteria, la Biblioteca comunale, tanto da dover curare conseguentemente anche gli adempimenti connessi al funzionamento del Settore Cultura e Servizi alla Persona. E’ pure responsabile dell’Ufficio Polizia Urbana.

Al Segretario comunale spetta la direzione del personale addetto all'Ufficio, compresa la ripartizione dei compiti e l'individuazione dei responsabili dei procedimenti.

Rientrano nei compiti della Segreteria comunale tutte le attività che la legge, lo statuto, i regolamenti e gli atti di organizzazione attribuiscono alla competenza del Segretario comunale.

            In particolare fornisce il supporto amministrativo all’attività del Consiglio, della Giunta, delle commissioni e dei gruppi consiliari, nonché il supporto tecnico, operativo e gestionale per le attività deliberative degli organi istituzionali. Il personale assegnato gestisce la corrispondenza verbale, scritta e la posta elettronica del Sindaco e degli Assessori con gli uffici, servizi ed altri nell’ambito delle loro competenze di indirizzo e controllo.

Fornisce inoltre supporto ai responsabili dei servizi per l’adozione degli atti gestionali di loro competenza, assicurando lo svolgimento di compiti di sovrintendenza e di coordinamento dell’attività degli stessi.

            Cura la gestione del personale adottando tutti gli atti relativi, compresa la sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, l’autorizzazione del lavoro straordinario, l'autorizzazione a effettuare missioni e trasferte, l'autorizzazione a partecipare a corsi di aggiornamento, a svolgere incarichi esterni nonché la concessione di permessi ed aspettative. Adotta inoltre i provvedimenti inerenti il trattamento economico del personale nei limiti stabiliti dalla legge, dai regolamenti e dagli accordi sindacali.

Rimane di competenza del Sindaco l’autorizzazione all’effettuazione delle missioni degli amministratori, salvo diverse disposizioni.

Rimangono di competenza della Giunta la valutazione del periodo di prova e il rimborso delle spese giudiziarie, legali e peritali in favore del personale e degli amministratori comunali.

Rimane di competenza del Sindaco, sentita la giunta comunale, stabilire l'orario di apertura al pubblico. Rimangono di competenza del Sindaco la nomina dei responsabili degli uffici e dei servizi e l'attribuzione degli incarichi direttivi esterni (articolo 40 DPGR 01.02.2005 n. 2/L) e di collaborazione esterna (articolo 41 DPGR 01.02.2005 n. 2/L).

Rimane di competenza del Consiglio la nomina del Segretario comunale mentre la valutazione del periodo di prova del segretario è effettuata dal Sindaco.

Provvede agli adempimenti disciplinari.

Rimane di competenza della Giunta l’irrogazione delle sanzioni disciplinari più gravi del richiamo scritto.

Gestisce la programmazione delle assunzioni e segue le procedure di assunzione del personale. Provvede all’assunzione del personale temporaneo seguendone tutte le fasi.

Rimangono di competenza della Giunta, l’indizione della procedura la nomina delle commissioni per posti di ruolo, l’approvazione delle graduatorie la nomina dei vincitori in ruolo, la riammissione in servizio.

Si occupa dell’organizzazione del personale, dell’analisi dei fabbisogni e delle verifiche di qualità risultando competente nella definizione organizzativa degli uffici.

Fornisce assistenza nei rapporti con le organizzazioni sindacali in particolare per vertenze e trattative. Conduce le trattative nella contrattazione decentrata salva diversa previsione degli accordi collettivi di comparto.

Assume la qualità di datore di lavoro e adotta i provvedimenti in ordine alla salute e alla sicurezza dei lavoratori previsti dal D.Lgs. 09.04.2008 n. 81, ciò con l’ausilio del responsabile del servizio tecnico comunale che esercita tutte le relative funzioni eccetto quelle espressamente non delegabili, vale a dire la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento previsto dall'articolo 28 nonché la designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi.

È responsabile delle procedure di appalto nei casi esclusi dalla competenza dei responsabili di altri servizi, presiede le commissioni di gara e stipula i contratti. Nel settore dei lavori pubblici predispone i bandi e gli inviti assistendo per gli aspetti giuridici e amministrativi il responsabile del procedimento, da individuarsi nel responsabile del settore lavori pubblici ed edilizia pubblica che firma i suddetti atti. Anche per il settore dei lavori e delle opere pubbliche cura tutti gli adempimenti propedeutici e predispone gli atti che portano all’affidamento dei lavori rogitando i relativi contratti nelle forme di legge.

Affida gli incarichi per l’assistenza di attrezzature, macchine d’ufficio e programmi necessari per il funzionamento dei settori di competenza con riserva anche per quelli che afferiscono altri settori.

Qualora il regolamento dei contratti o il sindaco richiedano la forma pubblica amministrativa la presidenza delle commissioni e la stipula dei contratti sono affidate al responsabile del servizio individuato dal sindaco.

Rimane di competenza della Giunta promuovere o resistere alle liti avanti l'autorità giudiziaria compresa la nomina dei difensori.

Rimane di competenza della Giunta liquidare i contributi da questa assegnati alle diverse associazioni o enti, nell’ambito dei fondi impegnati, con approvazione del rendiconto.

            Sono di competenza della Giunta:

ü      l’affidamento di incarichi di progettazione e di direzione lavori, per la sicurezza, i collaudi e gli incarichi diversi quali rilievi, stime, frazionamenti e simili per importi superiori ad un onorario complessivo di Euro 5.000,00.-;

ü      l’affidamento degli incarichi progettuali e di direzione lavori, per la sicurezza o altro ai Tecnici Comunali;

ü      l’indizione del concorso di idee;

ü      l’approvazione in linea tecnica dei progetti di opere pubbliche nei casi non risultino di competenza del Consiglio;

ü      l’approvazione delle varianti che non siano espressamente riservate dalla legge al responsabile del servizio;

ü      l’individuazione dei lavori pubblici da aggiudicarsi mediante appalto-concorso o con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa;

ü      l’approvazione degli accordi transattivi e degli accordi bonari ai sensi dell’articolo 31 bis della legge 109/1994.

Sulla scorta dei singoli atti di indirizzo assunti dalla Giunta, il Segretario è tenuto a gestire e/o sovraintendere alla liquidazione di quanto impegnato in ragione delle diverse competenze assegnate.

            Cura la predisposizione di informazioni al pubblico e la modulistica da pubblicare anche sul sito internet del Comune, per ciò che è di competenza.

Rilascia, nei casi esclusi dalla competenza di altri servizi, i provvedimenti di autorizzazione, concessione o analoghi, il cui rilascio presupponga accertamenti o valutazioni, anche di natura discrezionale, nel rispetto di criteri predeterminati dalla legge, dai regolamenti, da atti generali di indirizzo.

            Nelle materie devolute alla sua competenza rilascia le attestazioni, certificazioni, comunicazioni, diffide, verbali, autenticazioni, legalizzazioni ed ogni altro atto costituente manifestazione di giudizio e di conoscenza.

            Adotta ogni atto gestionale relativo ai compiti affidati e per il conseguimento degli obiettivi indicati, nei limiti dei rispettivi stanziamenti e con il rispetto dei criteri di sola discrezionalità tecnica che gli competono e secondo priorità indicate nel presente ed in nuovi atti di indirizzo.

            In caso di assenza o impedimento dei Funzionari addetti agli altri Servizi né assume provvisoriamente le attribuzioni e ciò in relazione alle sue competenze.

            In ordine ai provvedimento di spesa direttamente assunti cura anche la redazione dei relativi atti di liquidazione, verificata la regolarità della fornitura, prestazione o esecuzione dei servizi o lavori, e la corrispondenza del titolo di spesa alla quantità, qualità, ai prezzi, ai termini e alle condizioni pattuite. Nel caso si tratti di forniture di beni o di servizi vi provvede mediante atto di liquidazione, in luogo di determina.

Cerca